14 Dicembre 2017
[]
news
percorso: Home > news > Roma

Roma, inaugurazione del 9º Campionato italiano VV.F. di calcio, intitolato a Elveno Pastorelli

27-09-2017 17:36 - Roma
Copertina Memorial Pastorelli
Il 26 settembre, alla presenza del Capo Dipartimento, pref. Bruno Frattasi, e del Capo del Corpo Nazionale, ing. Gioacchino Giomi, si è tenuta l´inaugurazione del IX campionato italiano VV.F. di calcio. La manifestazione è stata intitolata all´ing. Elveno Pastorelli, di cui quest´anno ricorre il ventennale della scomparsa. Pastorelli ricoprì diversi incarichi al servizio dello Stato, tra cui quello di comandante dei Vigili del fuoco di Roma. Nel 1982 fu nominato prefetto e fu posto a capo della Direzione generale della Protezione civile e dei Servizi antincendi.

http://www.vigilfuoco.it/aspx/notizia.aspx?codnews=43770

Il ricordo dell´ing. Pastorelli è stato affidato all´ing. Domenico Riccio, che lo ha avuto come comandante a Roma e che ne ha tratteggiato la figura, sottolineando le grandi doti umane ed intellettuali, l´autorevolezza e il profondo senso di onestà che hanno contraddistinto il suo operato. Ha inoltre ricordato la sua grande passione per il calcio, dalle partite giocate nel cortile del Comando sotto al castello di manovra, anche di notte, ai campi di calcio romani distribuiti un pò ovunque. Era tutto un agitarsi ed un fermento di emozioni, poiché in campo c´era sempre il Comandante.
Il Capo Dipartimento, nel prendere la parola, ha ricordato l´ing. Pastorelli come un uomo leale, carismatico, un leader naturale. Ha inoltre sottolineato come il concetto di lealtà fosse presente nella sua passione sportiva in particolare nel gioco del calcio. "Amava il calcio. Che non è solo sport fatto di agonismo, ma tempra il carattere dell´uomo, esalta la dote della lealtà. Rispettare l´avversario significa rispettare se stessi. Giocate con rispetto dell´avversario, divertitevi, ma abbiate sempre presenti i valori umani, perchè quelli furono i valori di Elveno Pastorelli e li onorerete giocando con questi sentimenti".
Durante la cerimonia il prefetto Frattasi ha premiato 6 atleti, accompagnati dai rispettivi tecnici, delle Fiamme Rosse che si sono distinti in ambito internazionale nella stagione agonistica 2016-2017: Simona Quadarella per il 3° posto ottenuto nel 1500 metri stile libero ai mondiali che si sono tenuti a Budapest a luglio di quest´anno e per aver vinto, nella stessa distanza, e negli 800 stile libero le Universiadi di Taipei (Taiwan). Mattia Placidi per aver ottenuto il 10° posto agli europei di tuffi, nella specialità piattaforma 10 metri e il 30° posto ai mondiali di Budapest, nella stessa specialità.
Nella scherma, specialità sciabola, i riconoscimenti sono andati a Lucia Lucarini per il 2° posto ottenuto ai mondiali under 20 disputati a Plovdiv (Bulgaria) e a Alberto Arpino, già alfiere della Repubblica, per il 3° posto ottenuto in Coppa del Mondo U20 a Teheran (Iran).
Paola Piazzolla si è distinta nel canottaggio, pesi leggeri, vincendo il campionato mondiale under 23, tenutosi a Plovdiv, nella specialità 4 di coppia.
Nel sollevamento pesi, categoria +105 kg è stato premiato Federico Moriconi per il 4° posto ottenuto al II International Fajr Cup Weightlifters di Ahwaz in Iran e per il 9° posto ai Campionati Europei Juniores tenutosi in Israele.
Il Capo del Corpo Nazionale, ing. Gioacchino Giomi, ha premiato alcuni atleti dei gruppi sportivi provinciali che si sono distinti in ambito internazionale. l premi sono andati a: Simone Alessio del G.S. "A.Gesualdo" di Catanzaro per la partecipazione ai campionati mondiali juniores di Taekwondo categoria 59 kg, disputatisi in Canada, Andrea Cattermol del G.S. "C. Tomei" di Livorno, 5° classificato ai campionati mondiali di canottaggio U23, categoria quattro di coppia, pesi leggeri, Simone Tripodi del G.S. "G. Merolillo" di Reggio Calabria per la partecipazione al Croatia Open di Lotta Greco Romana, 69 kg ed ai campionati europei cadetti di Sarajevo e Matteo Cattabriga del GS "M. Menegola" di Modena per la partecipazione ai campionati europei giovanili di nuoto nelle specialità 50, 100 e 200 metri dorso e nella specialità 400 metri misti disputatisi in Israele.
Il Direttore Centrale per la formazione, ing. Emilio Occhiuzzi, ha premiato invece 4 atleti delle Fiamme Rosse che hanno ottenuto dei risultati importati a livello nazionale. Antonio Flecca è stato premiato per essere arrivato terzo ai campionati italiani di Taekwondo, categoria senior di Bari, Ruben Marvice per aver ottenuto il 2° posto al campionato italiano assoluto di lotta greco romana disputato a Ostia, Lorenzo Mora per il 1° posto raggiunto al campionato italiano giovanile primaverile di nuoto nelle specialità 50, 100 e 200 metri dorso e Eleonora Trivella per aver vinto il campionato italiano di gran fondo di canotaggio- pesi leggeri.
Al termine delle premiazioni il Capo Dipartimento ha ufficialmente aperto il campionato; successivamente la banda musicale del Corpo Nazionale ha suonato l´inno d´Italia, cantato dal soprano Valentina Galano per la cerimonia dell´alzabandiera.
Alla manifestazione erano presenti Klaus di Biasi campione di tuffi, plurimedagliato olimpico e Nino Benvenuti, campione di pugilato, medaglia d´oro olimpica a Roma 1960 e allievo del 27° corso AVVA che ha dato il calcio d´inizio.
La partita inaugurale tra Lombardia ed Abruzzo, conclusasi 2 - 0, è stata diretta dalla terna arbitrale composta da Fabio Maresca (serie A), Giulio Dobosz (serie A) e Valerio Colarossi (serie B).

L´UNVS Nazionale risulta tra i patrocinatori del Campionato Italiano di Calcio, riservato ai VVF.


http://www.vigilfuoco.it/aspx/notizia.aspx?codnews=43768

http://www.vigilfuoco.it/sitispeciali/viewPage.asp?s=2&p=48021



Fonte: UNVS Roma - Rassegna Stampa Vigili del Fuoco

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]